Cos'è il pellet?


Il pellet è generalmente il combustibile ottenuto come risultato dell'essiccazione e della frantumazione di rifiuti come legno, legno, segatura, trucioli, foglie, corteccia, rami e rifiuti forestali simili, copertura, pezzo di legno, segatura, cuneo ad alta pressione. Di forma cilindrica piccola, generalmente di 6-10 mm di diametro e 10-50 mm di lunghezza, compattata; Può anche essere espresso come un combustibile ottenuto da prodotti naturali e rifiuti come segatura, trucioli di legno, corteccia, prodotti agricoli, gambi delle colture, nocciole, mandorle, gusci di noci. I pellet producono energia con un'elevatissima efficienza di combustione a causa della percentuale molto densa e piccola di umidità. I pellet di legno sono un combustibile da 4 a 10 volte più denso rispetto alle materie prime di legno. Questa alta densità (650 kg / m3) fornisce uno stoccaggio intenso e un trasporto comodo ed economico per lunghe distanze. Risulta che il rapporto di ceneri del pellet è molto vantaggioso rispetto al rapporto di ceneri (tra il 3 e il 20%) formato dalla combustione del carbone e il rapporto di ceneri di piante agricole, erbe e residui (dal 3 al 10% o più). Il suo utilizzo è cresciuto notevolmente in molti paesi, soprattutto nei paesi europei, negli ultimi 50 anni, in quanto previene i pericoli posti dai combustibili fossili come petrolio e carbone, che sono ampiamente utilizzati e portano soluzioni al riscaldamento globale e ai problemi ambientali, che sono diventati il ​​problema più grande della nostra epoca.

Cos'è il pellet?